Mese: marzo 2016

IL MUSEO DELLA MACCHINA DA SCRIVERE DI MILANO SPEGNE 10 CANDELINE

UMBERTO DI DONATO E IL MUSEO DELLA MACCHINA DA SCRIVERE DI MILANO (1)Nel tardo pomeriggio di sabato avrà luogo la festa di compleanno del sito museale

MILANO, 31 MARZO 2016 – Nella primavera del 2006, in concomitanza con l’interruzione della produzione di macchine da scrivere, condannate all’abbandono in soffitta o in cantina dall’avvento del computer, è stato fondato nel capoluogo meneghino il Museo della macchina da scrivere, allo scopo di conservare nella memoria quello strumento che cambiò profondamente il modo di comunicare nel secolo scorso.

A distanza di 10 anni dalla sua apertura, sabato 2 aprile alle ore 18.00, nella sede di via Menabrea 10, avrà perciò luogo una cerimonia nella quale saranno ricordati gli eventi fondamentali promossi dal Museo della macchina da scrivere, sia in Italia che all’estero, e mostrate al pubblico le tante iniziative culturali in essere. (altro…)

Annunci

NASCE LA “FEDERAZIONE POPOLARE”, SOGGETTO POLITICO GIÀ PRONTO PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE

Il patto di alleanza coinvolge il Nuovo CDU, Popolari per l’Italia, Alleanza Democratica e il comitato popolare “per il NO al Referendum Costituzionale”

MARIO TASSONE

Milano, 24 MARZO 2016 – Convergenza generale per quelle realtà politiche che si ispirano ai principi della religione cattolica e cristiana e ai valori riformisti e liberali: nasce Federazione Popolare, il cui atto costitutivo è stato firmato nella sede di un notaio romano dai rappresentanti del Nuovo CDU, nella persona dell’onorevole Mario Tassone, dei Popolari per l’Italia dell’ex ministro Mario Mauro, di Alleanza Democratica e del comitato popolare “per il NO al Referendum Costituzionale”, che racchiude in sé molteplici associazioni e movimenti.
In questa solida aggregazione di radici democristiane, già adulta e pronta ad inserirsi nel panorama politico nazionale, si avverte l’intenzione di presenziare nei comuni, di piccole e grandi dimensioni, nei quali si andrà al voto. La Federazione Popolare sarà infatti presente, dove possibile, nelle competizioni elettorali amministrative con proprie liste, facendo scelte coerenti con la sua ispirazione ideale e politica. Inoltre, si farà carico di costituire su tutto il suolo italiano comitati territoriali per il “NO al Referendum costituzionale”, a partire dal capoluogo meneghino, con la ferrea volontà di abrogare la riforma elettorale di recente approvazione, relativa all’introduzione del bicameralismo differenziato. (altro…)