Aziende

MILANO E PROVINCIA: PREZZI GONFIATI PER LA CREMAZIONE DEI MORTI

ROSSELLA DELL'OCAOdF – Outlet del Funerale denuncia: «Dilaga il fenomeno dei “disonesti” nel settore mortuario» 

MILANO, 16 febbraio 2018 – Da qualche mese a questa parte le imprese di pompe funebri che operano nella città di Milano e nel suo hinterland, stanno compiendo operazioni “truffaldine” nei confronti della clientela.

«Sono sempre più frequenti le segnalazioni pervenute presso i nostri uffici – spiega Rossella Dell’Oca, direttore tecnico di OdF – Outlet del Funerale -, nelle quali vengono sollevate diverse perplessità sul prezzo pagato per il servizio di cremazione del defunto. I competitor, infatti, approfittando del momento di smarrimento, causato dal dolore e dal lutto, gonfiano tariffe e inventano balzelli inesistenti che rovinano la credibilità dell’intero mercato, oltreché prosciugare i portafogli delle brave persone».

Alcune imprese di pompe funebri avrebbero applicato costi per la cremazione del cadavere superiori a 1500 euro. (altro…)

Annunci

NASCE UNA PARTNERSHIP TRA LA ONLUS CHARITY IN THE WORLD E SICURCOND

L’azienda di Settala devolve un contributo in beneficenza. Il titolare: «Crediamo che una realtà lavorativa, se solida e con i conti in ordine, debba fare la sua parte»

PESCHIERA - STEFANO FAITA E RAFFAELE BRATTOLISETTALA (MI), 24 ottobre 2017 – Stipulata una partnership tra Charity in the world e l’impresa edile di Settala Sicurcond Srl. Quest’ultima sponsorizzerà i progetti della Onlus di Peschiera Borromeo che sono in corso tra l’Africa e l’Italia.
Charity in the world è impegnata su molteplici fronti a favore del prossimo: sta costruendo pozzi nel Togo per dare alla popolazione locale, notoriamente povera, la possibilità di approvvigionarsi di acqua potabile vicino a casa; sta aiutando le suore dell’opera Fratel Ettore di Seveso (Monza e Brianza) che hanno a cuore anziani più sfortunati ed emarginati; sta sostenendo famiglie terremotate in Abruzzo e nelle Marche. In particolare, ha dato una mano a una famiglia di fattori che vive in una casa mobile ad Amatrice affinché potesse dotarsi di una cisterna per raccogliere il latte delle mucche che alleva e a una famiglia con figlio autistico di Camerino, in provincia di Macerata, il quale potrà trascorrere il prossimo Natale in un’accogliente casetta di legno.

Tanti buoni propositi questi che hanno incontrato l’interesse di Sicurcond (www.sicurcond.it). (altro…)

SINERGIE AZIENDALI PER IL MONDO CONDOMINIO, TRAIT D’UNION TRA MILANO E MONZA

GIAMPIETRO PARMA E STEFANO FAITANasce la partnership tra Sicurcond, che si occupa di sicurezza nel condominio, e Cappelletti servizi ambientali, appartenente al gruppo Sostera

MILANO-MONZA, 19 aprile 2017 – Sicurcond Srl, realtà aziendale di nuova concezione, destinata a rivoluzionare il settore edile e nello specifico l’intero mondo condominio grazie all’utilizzo di tecnologie innovative e all’avanguardia, ha deciso di ampliare il proprio raggio d’azione operando anche a Monza e Brianza, oltre che a Milano e provincia, grazie alla partnership con Cappelletti Servizi Ambientali, azienda che utilizza dispositivi tecnologici e si avvale di personale altamente qualificato per operare nel settore degli spurghi civili e industriali di ogni genere. Garantendo un intervento veloce, sicuro e di ottima qualità, Cappelletti Servizi Ambientali si occupa di disostruzione di colonne di scarico e di condotti fognari orizzontali e verticali, spurghi di fosse biologiche, fognature, cucine, bagni, pozzetti stradali e pozzi neri, svuotamento e lavaggio delle fosse biologiche, prosciugamento dei locali allagati, e disinfestazioni di tombini, pozzetti e giardini. Esegue inoltre riattivazioni di pozzi perdenti, videoispezioni per mappatura di tubazioni e per la ricerca di eventuali rotture. Effettua lavaggio di fognature, pulizia vasche di decantazione, manutenzione condominiale e industriale in abbonamento, trattamento di fanghi e liquami. (altro…)

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ STATICA NEL COMUNE DI MILANO: IL TEMPO STRINGE PER ADEGUARSI

MANUALI CIS26mila stabili privati, se inadempienti, rischiano di perdere l’agibilità

Più di 26mila edifici privati devono essere sottoposti a verifica di idoneità statica, finalizzata all’emissione del CIS (Certificato di idoneità statica), senza contare quelli pubblici. A stabilirlo è stato il Comune di Milano nel 2014. Da allora sono passati tre anni e il mercato è tuttora quasi del tutto fermo nonostante i tempi stringano, visto che le pratiche vanno ultimate entro il 2019 e, soprattutto, visto che le procedure per eseguire il CIS possono durare diversi mesi, qualora venissero rilevate problematiche strutturali da sanare.

«Al momento sono soltanto una manciata di aziende ad occuparsi dell’emissione del CIS – ha commentato il titolare di Sicurcond (www.sicurcond.it) Stefano Faita -. Solamente la SC Divisione Certificazioni di Sicurcond, realtà aziendale leader sulla scena meneghina, ha messo in campo un pool di architetti e ingegneri che si sta dedicando a questo tipo di progetto. Non solo. La nostra azienda ha voluto realizzare del materiale informativo, come il manuale per amministratori di condominio, al fine di rendere fruibile a tutti gli adempimenti previsti dalla normativa. Ormai non c’è più tempo: entro il 2019 tutti gli stabili con più di 50 anni dovranno essere in possesso del Certificato di Idoneità Statica. (altro…)