contrarietà

CDU CONTRARIO ALLE “UNIONI CIVILI”, «LA LOTTA CONTRO IL DDL È ANCORA LUNGA E PUÒ ESSERE VINTA»

SIMBOLO CDUMilano, 26 febbraio 2016 – Con l’approvazione del Senato, in prima lettura, del ddl sulle cosiddette “unioni civili”, attraverso un accordo politico stretto tra Pd di Matteo Renzi e Ncd di Angelino Alfano, si modifica il quadro delle alleanze parlamentari. Si deduce quindi l’entrata stabile nella coalizione di maggioranza del gruppo Ala e l’individuazione di una corrente sì minoritaria ma consistente nella stessa Ncd, avversa a quest’ultima disposizione sia nel merito sia nel metodo, anche se per il momento non ha preso formalmente posizione e deciso di abbandonare la maggioranza di governo.

Sebbene l’emendamento apportato dall’asse Renzi – Alfano presenti aspetti positivi, come l’avere eliminato l’adozione del figlio del partner (stepchild adoption) e l’obbligo di fedeltà, restano diversi i punti non condivisibili. (altro…)

«CI DICHIARIAMO CONTRARI AL RICONOSCIMENTO DELLE COPPIE OMOSESSUALI»

CDU - MARIO TASSONE E ALCUNI COMPONENTI DEL CDUIl concetto è stato ribadito dal segretario generale del Cdu Mario Tassone, durante la sua ultima trasferta milanese

Milano, 23 luglio 2015 – Al Senato è in corso una aspra e complessa discussione sul tema delle cosiddette coppie omosessuali, dei diritti patrimoniali e assistenziali a loro eventualmente spettanti e di un loro potenziale riconoscimento sostenuto con convinzione da alcuni parlamentari prevalentemente di sinistra. Di questa discussione in corso è stato dato risalto dai mass media, nonostante questo possa sembrare ai più poco opportuno sia perché il ddl in discussione alla commissione giustizia riguarda nel concreto poche persone sia perché i temi sentiti come urgenti e importanti sono più quelli collegati allo stato dell’economia e dell’occupazione. (altro…)