manifestazione

DI GIORNO LA MANIFESTAZIONE PRO MIGRANTI, DI NOTTE LO STRANIERO FALCIA CON L’AUTOMOBILE IL CLOCHARD

LORENZO ANNONI - 23 MAGGIO 2017Una marcia ideologica ma astratta. La manifestazione che si è svolta sabato pomeriggio a Milano a favore dell’inclusione, è stata una passeggiata antirazzista in veste folkloristica. Insomma una grande festa, centomila i partecipanti, ma nessuna risposta concreta al problema immigrazione. Al corteo, organizzato dall’assessore milanese al Welfare Pierfrancesco Majorino, hanno aderito semplici cittadini e poi associazioni, movimenti, comitati, sindacati, tutti senza bandiere e simboli di partito; in prima fila c’era però Beppe Sala, seguito da Emma Bonino, il presidente del Senato Piero Grasso, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e quello di Lampedusa Giusi Nicolini.

«Anche a voler prendere in considerazione le istanze sostenute dagli aderenti, indubbiamente sinistrorsi – commenta Lorenzo Annoni del CDU Milano – c’è la cruda realtà che fa riflettere oltre ogni perbenismo plateale». Il riferimento è al tragico incidente stradale accaduto in zona Rogoredo domenica notte: un ecuadoriano, quasi sicuramente ubriaco, ha investito e ucciso un povero senzatetto in via Giovanni Battista Cassinis e poi si è schiantato, poche centinaia di metri più avanti, contro il semaforo in piazza Mistral. Un terribile episodio che si somma ai numerosi fatti di cronaca nera riguardanti gli stranieri. (altro…)

ST’ART, LA RASSEGNA DI MUSICA AUTOFINANZIATA DOVE GLI ARTISTI POTRANNO DECIDERE IL PROPRIO FUTURO

Saranno i fondi raccolti tramite campagna di crowdfunding a coprire, di volta in volta, i costi delle diverse manifestazioni

ImmagineBOLOGNA, 31 marzo 2014 – Nell’ambito del panorama musicale italiano, progressivamente scevro da idee nuove e artisticamente originali, si sta facendo strada una proposta per riscoprire e promuovere quelle espressioni musicali che, generalmente, vengono escluse dai circuiti tradizionali.

Per dare un palco e soprattutto spazio a chi per troppo tempo ha dovuto lasciare nel cassetto opere valide e avanguardiste, si è perciò costituita un’associazione autogestita di musicisti e artisti, provenienti da tutta Italia, che sta mettendo in piedi ST’ART.

«ST’ARTdichiara Lucio Lazzaruolo, uno dei fautori – è una rassegna di musica organizzata da un gruppo di musicisti accomunati dall’idea che la musica costituisca un fattore di cultura, aggregazione, crescita». Ma non solo. In questo neologismo si condensano molteplici significati: come lo stato dell’arte in quanto tale; nella sua accezione inglese, come l’inizio di un viaggio in cui cultura e spettacolo convivano per gratificare gli spettatori; con il senso di “questa arte”, a voler indicare i risultati raggiunti da artisti, con proposte musicali varie e libere di esprimere se stessi.

«Questo progetto – continua Lucio Lazzaruolo – serve a unire musicisti e artisti capaci di decidere il proprio futuro, diventando manager di se stessi! L’idea iniziale è la creazione di un gruppo che si occupi di musica di qualità, svincolata dalle disumane leggi di un mercato asmatico». In questo senso, le intenzioni stanno convergendo per la creazione di un festival itinerante, che prevede di coprire le spese di affitto, noleggio, organizzazione e promozione attraverso il crowdfunding. Gli eventuali incassi, invece, saranno divisi tra le band che, di volta in volta, parteciperanno agli eventi organizzati nelle diverse località dell’Italia.

«Come primo passo – aggiunge – stiamo organizzando un mini-festival di musica che si terrà a Bolognail 28 maggio 2014, al Teatro dell’Antoniano, con artisti e band che stanno riscuotendo in Italia e all’estero notevole interesse. Per far ciò, però, abbiamo bisogno del vostro sostegno, che potrete dimostrare nella nostra campagna di crowdfunding, al sito web www.musicraiser.com/it/projects/2248». I musicisti coinvolti in questo primo evento, con oltre di 4 ore di musica d’autore e di qualità, saranno: Altare Thotemico, Notturno Concertante, Marcello Capra, Silver Key. Il prezzo del biglietto non supererà i 7 euro. 

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito web: www.gruppostart.it

“CHE SPETTACOLO!”, NEL TENDONE DEL PICCOLO CIRCO DEI SOGNI VA IN SCENA IL PRIMO APPUNTAMENTO DEL CARNEVALE PESCHIERESE

Locandina CheSpettacoloDomenica 2 Marzo alle ore 15 si terrà l’evento “Che Spettacolo!”, il primo appuntamento del Carnevale peschierese ospitato dal Piccolo Circo dei Sogni di Paride Orfei. La grande festa si aprirà con la performance dell’ intramontabile Paki Canzi  dei Nuovi Angeli, che racconterà in musica i 40 anni di “Donna felicità”. A seguire si esibirà la band Metal Shot, un gruppo di teenagers rivelazione del 2014 che suoneranno un heavy metal funambolico. I bimbi dello Zumba Family di Società famiglia si esibiranno in due coreografie, mentre gli allievi del Piccolo Circo dei sogni proporranno “La magia del Circo”. Ospiti i piccoli allievi di Spazio Danza guidati da Federica Salvetti, che metteranno in scena un numero che coniugherà tradizione e innovazione. Al termine dello spettacolo verrà servita un’abbondante merenda per tutti, sfileranno le maschere e sarà possibile per tutti festeggiare il Carnevale con la Baby Dance di Linda. La quota di partecipazione ammonterà a minimo 5 euro e visti i soli 300 posti disponibili è consigliata la prenotazione. Ospiti della manifestazione saranno Rino Dimopoli dei Delirium Project, Michelle Vasseur, cantautrice francese che vanta collaborazioni memorabili con Toto Cutugno, Mina, e Dalida. Ad impreziosire il tutto saranno presenti anche Angelo Rizzo, noto regista cinematografico italiano, e l’attrice Yuli Del Rey. Ci sarà anche un momento di solidarietà per presentare un progetto a favore del piccolo Loris Ferrara.

Mattia Castellini
Ufficio Stampa PZ