musica

SUL PALCO DEI MAGAZZINI GENERALI DI MILANO STANNO PER SALIRE I NU’EST

MILANO - NU'ESTNell’unica tappa italiana del loro tour, i cinque cantanti/ballerini sudcoreani riproporranno i successi di musica Kpop con cui hanno incantato gran parte del mondo

MILANO, 21 NOVEMBRE 2014 – Si affaccia al panorama musicale italiano candidandosi come uno tra i concerti più sensazionali dell’anno.

Quella che tra poco Milano si sta preparando ad accogliere sarà l’unica performance live che il quintetto dei Nu’Est (acronimo di New Established Style and Tempo) terrà eccezionalmente in Italia, nel corso del tour europeo Re:SPONSE Europe Tour. La formazione K-pop, abbreviazione che sta a indicare la musica pop sudcoreana, metterà in scena ai Magazzini Generali di Milano nella serata di domenica 30 novembre 2014 un coinvolgente spettacolo, in cui alla componente vocale saranno affiancati passi di danza particolarmente scenografici. (altro…)

Annunci

MILANO CAPITALE DELLA MUSICA: LA CITTÀ SI PREPARA AD ACCOGLIERE I NU’EST

MILANO - NU'ESTLa famosissima band sudcoreana, per la prima volta in Italia, si esibirà in un concerto ai Magazzini Generali

MILANO, 2 OTTOBRE 2014 – La città all’ombra della Madonnina si conferma nuovamente capitale indiscussa della musica e delle nuove influenze internazionali. Sarà infatti Milano ad ospitare le performance live dei NU’EST (acronimo di New Established Style and Tempo), quale unica tappa italiana nel loro tour europeo “Re:SPONSE Europe Tour”. L’appuntamento con questo gruppo K-Pop, abbreviazione che sta a significare musica pop coreana, in programma per domenica 30 novembre 2014 presso il locale Magazzini Generali, fa convergere dunque l’attenzione per un nuovo genere che sempre più sta spopolando tra le nuove generazioni. (altro…)

AL VIA ST’ART, IL CONCERTO DI MUSICA D’AUTORE PRODOTTO DAGLI STESSI MUSICISTI

LOCANDINA DI ST'ARTIl Teatro dell’Antoniano si prepara ad accogliere un grande ed inedito evento musicale, con quattro band e con oltre 4 ore di performance live

BOLOGNA, 22 aprile 2014 – Manca poco meno di un mese al debutto di ST’ART. Mercoledì 28 maggio 2014 la musica di autori sperimentali, costantemente alla ricerca di nuove espressioni e soluzioni sonore che non trovano generalmente spazio nei circuiti tradizionali, avvolgerà l’intero parterre del Teatro dell’Antoniano di Bologna, in un inedito mini-festival. Per la prima volta diversi artisti e musicisti si sono riuniti e costituiti in una associazione autogestita che si occuperà di mettere in piedi ST’ART, cioè una rassegna musicale, slegata dalle regole preimpostate e asfissianti del mercato della musica, che prevede come forma di finanziamento il crowdfunding.

«Nella pratica, con la campagna di crowdfunding – spiega Lucio Lazzaruolo, tra gli organizzatori di ST’ART – invitiamo le persone a prendere parte al processo organizzativo, attraverso dei micro-finanziamenti, che ci permetteranno di realizzare il nostro evento, tra l’altro totalmente autoprodotto e pensato dalle band per soddisfare le esigenze del proprio pubblico». Con questa modalità, inoltre, verranno meno le intermediazioni di locali, produttori ed etichette. E con il ricavato ottenuto saranno saldate le spese di noleggio degli impianti, dell’affitto del teatro e dell’organizzazione e promozione dell’evento.  (altro…)

ST’ART, LA RASSEGNA DI MUSICA AUTOFINANZIATA DOVE GLI ARTISTI POTRANNO DECIDERE IL PROPRIO FUTURO

Saranno i fondi raccolti tramite campagna di crowdfunding a coprire, di volta in volta, i costi delle diverse manifestazioni

ImmagineBOLOGNA, 31 marzo 2014 – Nell’ambito del panorama musicale italiano, progressivamente scevro da idee nuove e artisticamente originali, si sta facendo strada una proposta per riscoprire e promuovere quelle espressioni musicali che, generalmente, vengono escluse dai circuiti tradizionali.

Per dare un palco e soprattutto spazio a chi per troppo tempo ha dovuto lasciare nel cassetto opere valide e avanguardiste, si è perciò costituita un’associazione autogestita di musicisti e artisti, provenienti da tutta Italia, che sta mettendo in piedi ST’ART.

«ST’ARTdichiara Lucio Lazzaruolo, uno dei fautori – è una rassegna di musica organizzata da un gruppo di musicisti accomunati dall’idea che la musica costituisca un fattore di cultura, aggregazione, crescita». Ma non solo. In questo neologismo si condensano molteplici significati: come lo stato dell’arte in quanto tale; nella sua accezione inglese, come l’inizio di un viaggio in cui cultura e spettacolo convivano per gratificare gli spettatori; con il senso di “questa arte”, a voler indicare i risultati raggiunti da artisti, con proposte musicali varie e libere di esprimere se stessi.

«Questo progetto – continua Lucio Lazzaruolo – serve a unire musicisti e artisti capaci di decidere il proprio futuro, diventando manager di se stessi! L’idea iniziale è la creazione di un gruppo che si occupi di musica di qualità, svincolata dalle disumane leggi di un mercato asmatico». In questo senso, le intenzioni stanno convergendo per la creazione di un festival itinerante, che prevede di coprire le spese di affitto, noleggio, organizzazione e promozione attraverso il crowdfunding. Gli eventuali incassi, invece, saranno divisi tra le band che, di volta in volta, parteciperanno agli eventi organizzati nelle diverse località dell’Italia.

«Come primo passo – aggiunge – stiamo organizzando un mini-festival di musica che si terrà a Bolognail 28 maggio 2014, al Teatro dell’Antoniano, con artisti e band che stanno riscuotendo in Italia e all’estero notevole interesse. Per far ciò, però, abbiamo bisogno del vostro sostegno, che potrete dimostrare nella nostra campagna di crowdfunding, al sito web www.musicraiser.com/it/projects/2248». I musicisti coinvolti in questo primo evento, con oltre di 4 ore di musica d’autore e di qualità, saranno: Altare Thotemico, Notturno Concertante, Marcello Capra, Silver Key. Il prezzo del biglietto non supererà i 7 euro. 

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito web: www.gruppostart.it